giovedì 19 settembre 2019

Recensione: Onorevole proposta - Laura Nottari

Onorevole Proposta (DriEditore Historical Romance (vol.16)) di [Nottari, Laura ]


Titolo: Onorevole Proposta
Autore: Laura Nottari
Genere: Historical Romance
Editore: DriEditore
Pagine: 440
Prezzo: 3.99€ eBook
Data di pubblicazione: 2 Settembre 2019


Londra. 1847.

La vita del Capo Ingegnere Jeremy d'Ambray viene sconvolta dalla morte del giovane figlio Conrad. L’inatteso lutto aprirà in lui vuoti incolmabili e sensi di colpa disorientanti. 
Solo al funerale, davanti al pianto della sconosciuta Bianca Noyer, Jeremy deciderà di affrontare la cruda verità riguardo al figlio e farsi carico degli errori del ragazzo.
Un contratto, due firme, un progetto imbastito solo per il futuro di un’anima innocente.
In una Londra senza volto, dove la modernità corre più veloce di una locomotiva, borghesia e nobiltà convivono sfocate, soffocando identità e sentimenti.
Potranno famiglia e amore rappresentare la salvezza e l'unica panacea per due anime ferite e sole? 

recensione

Buongiorno Lettori,
torno a parlarvi di uno dei miei generi preferiti: i romanzo storici. Mi piacciono molto e nelle uscite del mese di Settembre ho subito adocchiato “Onorevole Proposta”, di cui oggi voglio parlarvi.
La storia parte nel momento in cui Jeremy d’Ambray ricco industriale, esempio di morale e rettitudine, noto per la propria imperturbabilità e per la propria tendenza a disprezzare chiunque non rispetti una rigida etichetta, viene informato della morte del suo unico figlio maschio, Conrad, il cui cadavere è stato rivenuto in una casa di piacere nei sobborghi di Londra. 

Risultati immagini per regency gif Con la morte del figlio, suo padre vede dissolversi anche la maschera di rispettabilità che egli portava, scopre che, oltre a compiere innumerevoli azioni scorrette al limite della legalità, era anche un drogato ed un frequentatore abituale di questi luoghi perdizione, insomma in una sola giornata tutta la sua vita viene messa in dubbio. Dubbio che non fa che aumentare alla scoperta che una certa Bianca Noyer, una cameriera, aspetta un figlio proprio da lui. Non solo Conrad non è la persona che Jeremy pensava che fosse, ma porta con sé un fardello inaspettato.
L’unico modo di continuare la dinastia dei d’Ambray sembrerebbe quello di adottare un bambino sconosciuto, da una donna che sembra tutt’altro che nobile, ma soprattutto fermamente intenzionata a non concedergli neanche un minuto del suo tempo. Le premesse della situazione non sono le migliori, ma chissà: non sempre le situazioni inaspettate si rivelano le peggiori… o forse sì.
Un giovane uomo con cui aveva vissuto, ridotto a un vuoto, a vent'anni di nulla, un fallimento. Il suo fallimeno. Come aveva fatto a non accorgersi di ciò che era diventato Conrad? un drogato, ecco, la sua mente l'aveva formulato!

mercoledì 18 settembre 2019

W...W...W...Wednesday #17

W...W...W...Wednesday #17

Buon pomeriggio Lettori Accaniti! Come state? Speriamo tutto bene! Anche questa settimana il www è una tappa obbligatoria. In primo luogo ringraziamo il blog creatore della rubrica Should Be Reading e vi ricordiamo che vogliamo sapere cosa ne pensate! Siete pronti? Allora andiamo avanti! 


what did you recently finish reading?

Che cosa ho appena finito di leggere? È stata una settimana un po' travagliata, ma dopo aver messo un po' di ordine, mi sono data alla lettura di Blue Flamingos, libro mondadori di cui vi farò una recensione a breve! Mi è piaciuta tanto la copertina e non perché usino il mio colore preferito, assolutamente no! Penso sia una storia abbastanza articolata nel genere romance e mi ha stupita, cosa che di recente i romance non riescono a fare, soprattutto quelli che sono così tanto pubblicizzati. Holden e Kristin sono personaggi che mi sono piaciuti molto (inaspettato, decisamente!). Detto questo, il mio suggerimento è quello di andare ad acquistare il romanzo! ;)

Consigli di lettura: Onestamente? Questo è il libro giusto se volete staccare dalla vostra vita monotona e piena di cose a cui non volete pensare! 

Onorevole Proposta (DriEditore Historical Romance (vol.16)) di [Nottari, Laura ]Ho appena terminato la lettura di "Onorevole Proposta", un romanzo Regency dai toni vivaci, ma che sul finale cambia un po' connotati per assumere temi più seri. Mi è piaciuto, non posso dire il contrario, ma questo cambio di argomenti e quindi inevitabillmente di atmosfera, mi ha un po' sopresa e non sono ancora riuscita a capire se l'ho apprezzato o meno. Diciamo che è un Regency un sotto copertura.
Questa dualità rende difficile consigliarlo ad un pubblico preciso, quindi vi direi di provare per capire cosa ne pensate, sicuramente non ve ne pentirete.

Consiglio di lettura: è un ottimo romanzo da leggere sui mezzi pubblici o in piccoli ritagli di tempo. È lineare e semplice da seguire, sicuramente riuscirete a ricordare la storia e a districarvi nelle situazioni senza tane difficiltà, nonostante le interruzioni della lettura.


Passo nuovamente la parola a Ylenia per scoprire cosa sta leggendo in questo momento!


what are you currently reading?


Vorrei dirvi che non sto leggendo un thriller, ma sto leggendo un thriller. Scusatemi, ma Longanesi ha pubblicato The Chain e io stavo impazzendo visto che non vedevo l'ora di leggerlo! Questo libro si sta dimostrando di una bellezza unica! Sono a metà e prevedo persino di recensirlo. Questo romanzo ti incatena, sul serio!, alle pagine ed è incredibile quanto sia bello. Lo stile è meraviglioso. La copertina è semplicissima, ma forse è per questo che mi ha catturato subito! 

Consiglio di lettura: non leggetelo quando siete troppo impegnati perché la curiosità vi divorerà. LETTERALMENTE. Io brancolo aspettando la prossima pausa per poterlo leggere! 

L'istitutoIl libro che sto leggendo in questo momento è "L'istituto" di Stephen King. Penso che sia un autore che tutti, anche i non amanti del genere, abbiano sentito nominare e questo romanzo è il suo ultimo, attesissimo libro. Il genere è quello Horror, ma io (che sono una persona paurosa) non lo considero tale. Direi che è un romanzo intrigante, con risvolti misteriosi e sì, forse un po' troppa suspence, ma non horror.
Che dire? Lo sto amando. Non posso ancora dire molto altro, visto che ne ho letto solo un centinaio di pagine per ora, ma posso assicurarvi che crea dipendenza. Lo sto leggendo con gusto e penso di potervelo consigliare sulla fiducia.

Stiamo arrivando alla fine, non ci resta che svelare quali saranno le nostre letture future. Vai Yle, stupisci tutti!



what do you think you'll read next?

Newton Compton mi ha già inviato il romanzo da leggere! Si tratta di un seguito e, soprattutto, di un thriller. Lo so, sono prevedibile, ma finalmente ho il libro tra le mani e posso dirvi che appena finito The Chain lo inizierò! Si tratta del ladro di tatuaggi. Ve ne avevo già parlato la settimana scorsa, ma ora che è qui posso proprio confermarvi che lo leggo. Non vedo davvero l'ora di iniziarlo! 

Consigli di lettura: Beh, va sicuramente letto il primo romanzo, il Tatuatore, per comprendere bene questo romanzo. Se amate il thriller, comunque, questo fa sicuramente per voi! 

Il prossimo romanzo che leggerò non è ancora definito, tutto dipende da quando finirò di leggere "L'istituto". Le alternative sono due: se finirò di leggerlo prima del 7 Ottobre, allora il prossimo romanzo sarà "L'arte della vittoria", altrimenti leggerò "Questo amore sarà un disastro".

"L'arte della vittoria" è l'autobiografia di Phil Knight il fondatore dell'azienda Nike. Non sono una frequente lettrice di autobiografie, ma trovo interessante scoprire i retroscena di un'azienda così famosa, tramite la vita di chi l'ha originariamente fondata. In più mi hanno detto che è un libro molto interessante e scorrevole e non vedo l'ora di leggerlo. Vi farò sapere cosa ne penso, in una recensione.

"Questo amore sarà un disasto" invece è di Anna Premoli che come ogni anno ad Ottobre esce con il suo nuovo romanzo. Di solito mi piacciono moltissimo i suoi libri, appartengono al genere rosa e sono romantici, ma allo stesso tempo fortemente ironici. Sono divertenti da leggere e coinvolgenti.
Per me da quasi quattro anni, sono diventati un appuntamento fisso che aspetto con trepidazioni.
Consiglio: Se non avete mai letto nulla di Anna Premoli, vi consiglio fortemente di iniziare con "Non ho tempo per amarti" o con "L'amore è sempre in ritardo", fanno parte di una serie, ma sono autoconclusivi e sono i romanzi che ho preferito di più. Secondo me potete tranquillamente leggerli isolatamente, mentre aspettte l'uscita di questo!



Beh anche per oggi finisce tutto qui! Non ci resta che salutarci e darvi appuntamento alla prossima settimana! Fateci sapere cosa pensate di leggere o se avete letto quello che abbiamo letto o abbiamo intenzione di leggere! 

A presto, 


Cover Reveal: Adesso tutti sanno - Giovanna Roma










In anteprima vi presentiamo l'ultimo romanzo di Giovanna Roma, la regina italiana del Dark Romance torna in libreria con un nuovo, imperdibile, romanzo. Siete pronti?

7 OTTOBRE



Titolo: Adesso tutti sanno
Autore: Giovanna Roma
Genere: Dark Romance
Editore: Self publishing
Data di pubblicazione: 7 Ottobre 2019


La prima volta che lo percepii, fu nel salotto di casa nostra.
Ed ebbi terrore
Di chi fosse,
Di cosa pretendesse da noi
E in cosa mi avrebbe sfigurata.
Aveva imparato una lezione che voleva condividere. Una lezione che non si dovrebbe insegnare a un bambino, perché la felicità non segue sempre la tragedia, né la speranza il dolore.
Niente cambierà la sua natura impassibile, quel temperamento deciso e la fedeltà verso una promessa.
Eravamo gli opposti, eppure nei suoi occhi intravedevo dei frammenti di me. Vorrei aver conosciuto la nostra storia bene quanto oggi.
Avrei saputo ribellarmi alle regole prescritte? E se fossi stata capace, quale prezzo sarei stata disposta a pagare?
Non c’è tempo per riflettere.
Ecco, senti i passi dietro di noi? È lui che sta arrivando.

Immagine correlata

Purtroppo manca ancora un po' di tempo all'uscita di "Adesso tutti lo sanno", ma nel frattempo per avere qualche spoiler e contenuto in anteprima, potete iscrivervi a questo gruppo Facebook

cover photo, L'immagine può contenere: una o più persone, oceano e testo


l'autore

É nata e cresciuta in Italia e viaggia sin da bambina. I generi che legge spaziano tra thriller, psicologia, erotico e dark romance. Anche quando un autore non la convince, concede sempre una seconda possibilità, leggendo un altro suo libro. É autrice dei romanzi "La mia vendetta con te", il suo sequel "Il Siberiano", lo storico "Il patto del marchese" e la serie dark "Deceptive Hunters".


Blog





7 OTTOBRE

martedì 17 settembre 2019

Review Party: Nevernight. Alba oscura - Jay Kristoff


Buongiorno Lettori Accaniti! 
Siamo qui oggi per l'ultimo appuntamento del nostro Review Party dedicato alla serie di Jay Kristoff. Oggi io ed Erika siamo qui per parlarvi di "Nevernight. Alba Oscura", siete pronti?



Titolo: Nevernight. Alba oscura 
Autore:  Jay Kristoff
Genere: Fantasy
Editore: Mondadori
Serie: Nevernight #3
Pagine: 524
Prezzo: Cartaceo 20,00 ebook 9,99
Data di pubblicazione: 03 Settembre 2019


Mia Corvere, gladiatii, schiava fuggiasca e infame assassina, sta scappando. Dopo i grandi giochi di Godsgrave, finiti con il più audace omicidio nella storia della Repubblica itreyana, Mia si ritrova braccata. Potrebbe non uscire viva dalla Città di Ponti e Ossa. Il suo mentore Mercurio è ora nelle mani dei suoi nemici. La sua stessa famiglia la vuole morta. Ma sotto la città, un oscuro segreto è in attesa. La notte sta per scendere sulla Repubblica, forse per l'ultima volta.
Nevernight Series: 
1. Nevernight. Mai dimenticare (recensione)
2. Nevernight. I grandi giochi (recensione)
3. Nevernight. Alba Oscura

Copia omaggio fornita gentilmente da Mondadori

recensione

Eccoci qui lettori e lettrici, a parlarvi dell'epilogo di una serie che ha stregato e tenuto col fiato sospeso il mondo degli amanti dei fantasy.
Signori e signore, oggi parliamo del terzo ed ultimo capitolo della serie Nevernight: Alba Oscura.
Come sempre io e la mia partner in crime scriveremo per voi questa super recensione e vi diremo le nostre impressioni.
<<Come uccidi un mostro senza diventarlo tu stesso?>>

lunedì 16 settembre 2019

Recensione: Good girl - Jana Aston



Titolo: Good girl
Autore: Jana Aston
Genere: Contemporary romance
Editore: Newton Compton
Pagine: 201
Prezzo: ebook 4.99
              cartaceo 9.90
Data di pubblicazione: 1 Agosto 2019


Lydia è l’incarnazione della brava ragazza: nonostante i suoi ventidue anni, è molto seria e responsabile. La persona in grado di farle perdere la testa non è ancora arrivata e lei non ha mai sentito il desiderio di lasciarsi andare. Ecco perché l’incontro con Rhys è destinato a sconvolgere la sua vita. Quel ragazzo affascinante, che se ne sta in disparte, ma che la osserva con uno sguardo magnetico, è in grado di risvegliare i sensi sopiti di Lydia. E se lei vuole afferrare quella promessa di felicità, forse dovrà accettare di infrangere qualcuna delle sue rigidissime regole, almeno per una sera. È arrivato, per la brava ragazza, il momento di addentrarsi in un territorio inesplorato, concedendosi una notte di follia con un perfetto sconosciuto...
L’incontro con un affascinante sconosciuto.
Il desiderio improvviso di infrangere ogni regola.


Copia omaggio fornita gentilmente da Newton Compton

recensione

Buongiorno! Non potete capire quanto sono contenta di scrivere questa recensione di questo romanzo. Prima di leggere questa storia, avevo letto parecchi pareri negativi o comunque contrastanti riguardo l'autrice e, difatti, l'avevo evitata. Ho iniziato il romanzo con ZERO aspettative e mi sono trovata tra le mani un GIOIELLINO! È bene quel che finisce bene.

ATTENZIONE: il seguente libro ha una vena comica ELEVATA. Non adatto ai deboli di risate.

Okay, sì, ho cercato quell'articolo. Non esiste, naturalmente. Poi ho cercato su Google "rendermi ridicola di fronte al mio oggetto del desiderio" semplicemente per tirarmi su il morale. Dopo due storie ho deciso che era meglio smettere di leggere nel caso stessi inconsciamente immagazzinando altri modi per rendermi ridicola.

venerdì 13 settembre 2019

Blogtour: L'opale perduto - Lauren Kate






















Buongiorno lettori! Eccoci alla penultima tappa del #blogtour de L'Opale perduto un historical romance ambientato a Venezia e scritto dalla già acclamata Lauren Kate. Il romanzo è arrivato in Italia grazie a Rizzoli e noi abbiamo avuto modo di leggerlo in anteprima! Dopo la recensione, ecco a voi un bell'approfondimento


Titolo: L'opale perduto
Autore: Lauren Kate
Genere: Historical Romance
Editore: Rizzoli
Serie: Autoconclusivo
Pagine: 352 pp
Prezzo: 9,99 € (ebook) — 18,00 € (cartaceo)
Data di pubblicazione: 3 Settembre 2019


È una cupa notte di dicembre del 1725, Venezia è stretta nella morsa dell'inverno. Violetta, cinque anni, si è rifugiata nella soffitta dell'istituto per trovatelli noto come Ospedale degli Incurabili, dove vive. Oltre il vetro gelido di una finestra, con la sua bambola stretta al petto, sente il canto soave di una donna, giù in strada, e la vede abbandonare un bambino nella ruota. Dieci anni dopo, in quella stessa soffitta piena di vecchi indumenti e violini rotti dove lei continua a sognare una vita libera, Violetta incontra Mino. Violinista dell'ala maschile dell'orfanotrofio e primo essere umano capace di farle intravedere, attraverso il soffio suggestivo della musica, un orizzonte di speranza. Ma questa inaspettata magia ancora non basta: troppo urgente è il desiderio di Violetta di diventare una cantante, e potrebbe essere un desiderio maledetto...


Copia omaggio fornita gentilmente da Rizzoli

venezia a confronto nel tempo

Buongiorno lettori accaniti e benvenuti a Venezia, la magica città che ha dato i natali a Violetta e a Mino i due protagonisti di questo nuovo romanzo di Lauren Kate. L'Opale perduto, infatti, è ambientato in questa città nel periodo del Settecento, dove musica e maschere si mescolavano e creavano vera e propria arte. Grazie a Rizzoli abbiamo già letto e recensito il romanzo, ma quest'oggi vorrei proprio parlarvi della città che, sullo sfondo, ci ha permesso di seguire le vicissitudini dei nostri protagonisti. Mettetevi comodi perché vi porterò per le calle della bella Venezia e, una volta finito il nostro viaggio, vi innamorerete perdutamente di questa città, un po' come è successo alla sottoscritta. Chiaramente la Venezia del Settecento è diversa rispetto alla Venezia di oggi e per questo noi andremo a vedere come le cose sono cambiate (se lo hanno fatto) o come siano rimaste immutate nel tempo. Io trovo questo viaggio davvero indimenticabile e spero sarà lo stesso per voi. Perciò non mi resta che chiedervi di seguirmi. Andiamo all'avventura! 
Questa storia ha inizio in un orfanotrofio, in una cupa notte del sestiere di Dorsoduro dove, in un ricovero per trovatelli, una bambina di cinque anni era a letto e progettava la fuga.