lunedì 27 marzo 2017

Segnalazione: Tra le nuvole - Franca Marsala


Abbiamo in libreria un romanzo tutto particolare. "Tra le nuvole" di Franca Marsala è un giallo con un pizzico di humor che vi lascerà senza parole.


Titolo: Fra le nuvole
Autore: Franca Marsala
Casa editrice: Infilaindiana edizioni
Genere: Giallo
Prezzo: 2.49 (e-book)
Data di Pubblicazione: 14 Luglio 2016






Tutto ha inizio in un palazzo. Daniele va regolarmente a trovare la zia anziana.  
Un sabato incappa in un matto che ha deciso di farla finita. L’uomo, Marco, è seduto sul cornicione.  
Daniele, affacciatosi per fumare una sigaretta, lo scorge e, dopo il primo momento di sconcerto, i due iniziano a chiacchierare. Continueranno a farlo per tutto il romanzo, nonostante l’intervento della polizia, che vorrebbe allontanare Daniele e lasciar fare a chi è del mestiere, e quello della zia, che non tollera certi scandali in casa sua.  
Marco racconta al nuovo amico che è lì per una donna di cui è innamorato, una donna misteriosa che lo ha coinvolto in una situazione sessuale molto stimolante, che non gli ha impedito, però, di essere insoddisfatto. Quelle poche briciole che gli concede, non gli bastano. Così Marco decide di scoprire di più di lei.  
Ma si avvicina a una verità che lo spaventa: la donna è sposata infelicemente, e vuole sfruttare quello che l’uomo prova, per coinvolgerlo nell’omicidio del marito.  
Lui acconsente a uccidere solo per tenersi buona l’amante, ma non ne ha l’intenzione. Purtroppo lei, furba, registra le sue parole. 
Marco dovrebbe ammazzare il marito proprio quel sabato, ma, nel caso la donna, non vedendolo spuntare, agisse in vece sua, ha pensato di scatenare tutto quel caos, bloccare la strada, allertare polizia e vigili del fuoco, per procurarsi un alibi. 
Daniele è sconcertato, anche se segretamente divertito.  
Marco, passata la mattinata, decide che è ora di rientrare. Daniele, anche se poco convinto, pensa di non dire nulla alla polizia e di coprire il suo nuovo amico.  
Trascorre qualche tempo. Dai giornali, i due scoprono che la donna è stata arrestata, proprio per il tentato omicidio del coniuge. Marco è palesemente dispiaciuto, tanto che Daniele lo rimprovera. 
Marco promette di non interessarsi più a lei, di dimenticarla. Daniele è sollevato, ma Marco non ha nessuna intenzione di mantenere la promessa.


“Era alto, era vertiginoso, era avventato, era l’unica via. Lo sguardo fluttuava tra le nuvole, sulla vastità del panorama. Era silenzioso, lassù, molto di più di quanto si sarebbe
aspettato. Non era così male, pensò, meglio lì che smarrito tra la gente a cercare una difesa. Bastava essere quieti, serafici e ogni cosa avrebbe trovato la giusta collocazione. Almeno lo sperava. Chiuse gli occhi e si diresse verso l’ignoto.”
- Da "Tra le nuvole" di Franca Marsala

Mi chiamo Franca Marsala, ho quarantasei anni, la scrittura è sempre stata la mia passione.  
Scrivo principalmente racconti, con cui ho partecipato a vari concorsi letterari. Spesso sono arrivata tra i finalisti - recentemente al concorso Giallo in Provincia, indetto da Delos Digital - e il mio lavoro è stato pubblicato.  
Ho collaborato con le case editrici Cartman, Holden edizioni, Giulio Perrone editore, Edizioni Scudo, Historica, 150strade, Lettere Animate, Il Pavone.  
Ho scritto per i giornali on-line Scirokko e Rapsodia.   
Nel novembre del 2015 un mio testo ha fatto parte di uno spettacolo teatrale, che ha debuttato a Milano. 
A dicembre 2015 un mio soggetto è stato trasformato in fumetto dalla casa editrice Astorina ed è  diventato una storia di Diabolik.  
Ho cominciato il mio primo romanzo, La Tempesta, nel 2011, ispirandomi ai vari casi di cronaca sulla scomparsa di tante ragazze.  
A ottobre del 2012, La Tempesta è stato pubblicato in e-book dalla casa editrice Il Pavone.  
L’ho scritto pensando più alle due protagoniste che al giallo, alle loro sensazioni, alle loro paure di fronte al male che devono subire. Credo che sia un punto di vista inedito, un thriller insolito, che dà più spazio alle vittime che all’assassino. 
Il mio nuovo romanzo, Tra le nuvole, un giallo con tocchi di humour, è stato pubblicato a luglio 2016 dalla casa editrice InFilaIndiana.  
A dicembre del 2016 due miei racconti sono stati pubblicati nell’antologia Women in giallo.

Recensione: Risvegliami - Cardeno C.

Dopo un pochino di assenza, torniamo con la nostra rubrica dedicata ai romanzi M/M! Oggi voglio parlarvi di un libro tutto particolare, quindi rimanete con me!





Titolo: Risvegliami
Autore: Cardeno C.
Data d'uscita: 28 Febbraio 2017
Genere: Paranormal Romance, M/M
Casa editrice: Triskell Edizioni
Serie: Mates #1
Collana: Rainbow
Pagine: 248
Prezzo: 5.99 €

Considerato il più potente mutaforma da generazioni, Zev Hassick è sorpreso e confuso quando si scopre attratto dal suo migliore amico. Il suo molto umano, molto maschio, migliore amico. Un mutaforma deve accoppiarsi con una femmina della sua stessa specie per mantenere la sua umanità, quindi un mutaforma non può essere gay. Eppure tutto gli dice che Jonah è il suo vero compagno.
Mantenere una relazione con l’uomo che ha amato sin dall’infanzia non è facile per Jonah Marvel, ma non lascerà che la distanza o la bizzarra famiglia di Zev si metta di mezzo. Quando una strana malattia inizia ad affliggerlo, la necessità principale è salvare la propria vita e la propria sanità mentale per poter avere un futuro con Zev.
Zev e Jonah sanno di essere destinati a stare insieme, ma devono affrontare tradizioni radicate da generazioni e segreti a lungo sepolti che possono minacciare il loro futuro insieme.

Eppure, indipendentemente da quanto fosse illogica quella consapevolezza, non poteva negare che fosse così. Il suo lupo si basava sugli istinti primordiali e l'unica cosa che sentiva era l'assoluta verità, l'innegabile fatto che l'umano il cui odore l'aveva chiamato diciassette anni prima e gli aveva ispirato la prima mutazione, il suo migliore amico, l'unica persona per cui il suo corpo aveva reagito sotto ogni aspetto, era la sua metà. Jonah Marvel era il suo vero compagno.

Questo non è il primo romanzo M/M che leggo, ma è sicuramente il primo di questo genere.
Sono stata immediatamente colpita dalla trama insolita e incuriosita dall'abbinamento fantasy-M/M, per cui, quando Triskell Edizioni ci ha proposto di leggerlo, ho colto la palla al balzo ed ho accettato contenta.
Posso dire di essere soddisfatta della mia scelta e che continuerò sicuramente a seguire la serie (anche perchè l'autore ha garantito un lieto fine...), ma su questo tornerò in seguito.

Il protagonista del romanzo si chiama Zev Hassick ed ha un grosso, grosso problema. Fin dall'infanzia è innamorato di Jonah Marvel, suo migliore amico nonché sua anima gemella.
Zev è infatti un mutaforma, metà lupo e metà umano, e, per non perdere la sua parte umana, ha bisogno di legarsi ad una femmina della sua stessa specie, che gli regali una connessione con il presente in cambio della libertà di liberare il proprio lupo. Questo meccanismo va avanti da secoli ed il fatto che Jonah Marvel non solo sia un maschio, ma sia anche completamente umano, va contro qualsiasi legge del clan.
Ma più di questa consuetudine, il clan rispetta i legami tra compagni. Legami rarissimi e di un'intensità travolgente, che portano i due mutaforma coinvolti ad creare un'intesa viscerale ed a rafforzarsi a vicenda.

Zev è sicuro di una cosa: Jonah è il suo compagno. 
L'ha capito dalla prima volta che l'ha visto da piccolo e ha avuto la conferma di ciò quando finalmente l'ha baciato, il giorno prima che il ragazzo partisse per il college.
Scoprirsi ricambiato è, per Zev, la cosa più bella del mondo, ma ora che Jonah è lontano la sua lucidità comincia a vacillare, la sua parte umana è sempre più flebile e il suo lupo soffre per la distanza dell'umano che ha reclamato come proprio compagno. Inoltre deve dipanare il mistero che aleggia su questo legame così insolito e capire come fare a mantenere il suo contatto con la realtà pur non avendo legami con mutaforme femmina. 
In tutto questo Zev dovrà anche lottare per convincere Jonah a non lasciarlo, a continuare a fidarsi di lui, anche se non capisce tutto quello che il protagonista fa.
In un'avventura sexy e romantica da morire, Cardeno C. ci racconta la storia di un amore che sfida le convenzioni e le leggi di un clan, pur di continuare ad esistere.
"Mi sei mancato."
"Mi sei mancato anche tu."

venerdì 24 marzo 2017

Segnalazione: Ritratto di dama - Giorgia Penzo

Dopo una pausa, Giorgia Penzo torna per far innamorare i suoi lettori di una nuova e imperdibile storia ambientata nella splendida Parigi. Lasciatevi coinvolgere dalla meravigliosa storia di Guillame e la ragazza misteriosa che nasconde un grande segreto.

02 MARZO




Titolo: Ritratto di dama
Autore: Giorgia Penzo
Editore: CartaCanta
Genere: Contemporary Romance
Pagine: 152
Prezzo: € 13.00 (presto disponibile anche in ebook)
Data di uscita: 2 marzo 2017


Ritratto di dama





Parigi, notte di San Lorenzo.
Seduta su una panchina di fronte alla cattedrale di Notre Dame, una misteriosa ragazza ha tutta l’aria di aspettare qualcuno.
Uno studente di storia dell’arte – Guillaume – la nota da lontano, apparentemente per caso. Appena incrocia il suo sguardo ha un sussulto: è identica alla famosa Belle Ferronnière ritratta da Leonardo da Vinci, quadro a cui è molto legato.
Sono estranei eppure non si comportano come tali. La complicità che li coglie sin dal primo istante li sconvolge, come se avessero vissuto mille vite insieme da qualche parte nel tempo ma nessuno dei due ne conservasse la memoria. Comincia così – quasi per gioco – la loro passeggiata attraverso la Ville Lumiere, mentre le stelle cadenti rigano il cielo. Dal cimitero di Père-Lachaise fino al cortile del Louvre – passando per gli Champs Elysées, dai giardini delle Tuileries e da un bistrot dove tutto pare essersi fermato alla Belle Époque – i due discutono di ciò di cui è fatta la vita: libri, fato, desideri, morte. Ma soprattutto d’amore.
Quello di cui la ragazza non parla è il segreto che custodisce da sempre, in bilico tra il reale e l’impossibile. Chi è lei veramente? Troverà il coraggio di aprire il suo cuore a Guillaume e sfidare il destino?
L’alba incombe, la scelta è vicina. Poi niente sarà più come prima.

Quando si ritrovò a delineare le iridi, il polso del giovane vacillò. «Lasciamo perdere. È inutile.» Strappò il foglio dal blocco lanciandolo con rabbia dietro le spalle. «Non capisco perché spreco ancora tempo a fuggire.» Indietreggiò da Pélagie fino a sfiorare la parete di stucco veneziano. «Le mie dita vogliono ritrarre lei e nessun’altra.» Strisciò la schiena contro il muro toccando terra con lo sguardo imbrigliato a quello preoccupato della ragazza. «Io voglio lei. E nessun’altra.»
Quasi si accasciò. Affondò il viso tra le mani sporche e a nulla valsero i tentativi di Pélagie d’attirare la sua attenzione. Il nero si amalgamò alle perle di sudore nascoste dietro i riccioli scuri. Sembrava un minatore stremato dall’ennesimo giorno nella cava; un uomo abituato a scavare nell’oscurità, intenzionato a trovare la vena di minerale ma destinato ad accontentarsi dei sassi.
Pélagie si rannicchiò al suo fianco come un ragnetto stanco di tessere la tela. Lo strinse a sé, senza trarne disagio, e il nero sulla tempia di lui si trasferì alla spalla diafana di lei. Erano strani insieme, mal assortiti quanto un bocciolo di vaniglia sopra una torta di pepe.
«Io sono qui» pigolò. «Puoi baciarmi, toccarmi, prendermi, lasciarmi. E continuerò a essere qui. Perché ti ostini a non vedermi?»
Lo sguardo del ragazzo era perso da qualche parte sul pavimento. «Sono suo, Pélagie» replicò calmo. «Te l’ho già spiegato. Perché ti ostini tu a non ascoltarmi?»
[…]
La modella si scostò da lui con violenza. «Cosa manca a me che viceversa la tua damina possiede, eh?» Con uno scatto d’impeto scagliò il mozzicone sul pavimento e lo spense col tallone, furiosa. «La ami sul serio?»
«Sul serio.»
Un brontolio isterico le massaggiò le gengive. «Sei uno stupido. Perché perseveri nell’amare un’idea?»
«Dicono che l’amore trascenda lo spazio, il tempo e addirittura la realtà. È lui a scegliere noi, non il contrario.»
«Ma per quale maledetta ragione proprio lei?»
«Non lo so. Forse per nessuna, e per tutte quelle che l’universo può contenere. Oppure per lo stesso motivo per cui respiro» ammise, disarmato. «Posso trattenermi dal non farlo, ma dopo poco il mio organismo comincia ad avere bisogno d’ossigeno. Nonostante combatta e tenga duro ogni volta un secondo di più, alla fine non posso fare a meno di riempirmi i polmoni. È naturale. Allo stesso modo mi viene naturale amarla e quando provo a lasciarla andare, la mia anima soffoca.»
«Tu sogni, amico mio. Parli come se un giorno potessi incontrarla al mercato, nemmeno fosse una donna qualunque. Come se potessi incrociarla per caso tra la folla durante una delle tue passeggiate notturne.»
«Lei è da qualche parte…»

«È al Louvre!» La modella divampò alla stessa maniera del suo ritratto. Poi si spense piano mentre la gola riassorbiva l’urto della voce tagliente. «E per quanto tu possa aver perso la testa per lei, non ti ricambierà mai. Non può. Fattene una ragione.»
«Non ci riesco.» Il ragazzo lanciò lo sguardo oltre il lucernario alla ricerca di un segno rintanato nell’azzurro, ma il cielo era pulito e senza auspici. Non trovò nulla di più in quel colore che gli interni della mansarda o le iridi di Pélagie gli avessero già svelato.

Giorgia è nata a Reggio Emilia, dove vive tuttora.
Ama il cinema (dove va almeno una volta a settimana), i giochi di ruolo (avete presente Vampire: The Masquerade e D&D?), la mitologia, l’Art Nouveau, divorare biografie di personaggi storici femminili e scappare a Parigi alla prima occasione. È una ragazza nerd nata nel posto sbagliato, nell’epoca sbagliata e laureata alla facoltà sbagliata. Scrivere è la sua più grande passione. Per sapere di più sull'autrice, visita il suo sito web.

Disponibile su:

AmazonIBS

02 MARZO

Recensione in anteprima: Birthdate - Lance Rubin




Titolo: Birthdate 
Autore: Lance Rubin 
Genere: Distopico 
Editore: DeAgostini 
Pagine: 320 
Prezzo: € 7,99 (ebook) 
                € 14,90 (cartaceo) 
Data di pubblicazione: 28 Marzo 2017

Serie Denton Little:
1. Deathdate
2. Birthdate  

Denton Little non è ancora morto! In un mondo in cui tutti conoscono la data della propria morte fin dalla nascita, Denton è l’unico ad aver superato indenne il giorno fatidico. Non sa perché proprio a lui sia capitato questo straordinario destino, sa solo che ora tutti lo cercano. La sua famiglia, il suo migliore amico Paolo, e Veronica, la ragazza che ha baciato poco prima di darsi alla fuga e che non riesce a togliersi dalla testa. Persino la polizia lo sta cercando. Lui è la prova vivente che è possibile scampare alla propria data di morte, e ora tutti vogliono un pezzo di Denton Little. Questo è decisamente un problema, soprattutto perché il Governo preferirebbe ucciderlo piuttosto che ammettere l’anomalia del sistema. Come se non bastasse, mancano pochi giorni al decesso di Paolo. Proprio adesso che il poveretto si è reso conto di essere follemente, perdutamente innamorato di Millie, l’unica ragazza al mondo che non potrà mai ricambiare i suoi sentimenti. Tra fughe rocambolesche e amori impossibili, Denton cerca di salvare gli amici e smascherare i nemici. Ma come si comporterà ora che non conosce più la data della propria fine e la morte può incombere in ogni momento?
Dalla penna di Lance Rubin, il brillante sequel di Deathdate. Un romanzo dal ritmo mozzafiato e dallo stile affilato dove anche la morte è un’avventura emozionante.


Ho aspettato questo romanzo per quasi un anno e mezzo. Sin dall’uscita di “Deathdate”, la curiosità di sapere cosa sarebbe successo a Denton Little, ora che è sopravvissuto alla sua data di morte, si è fatta sempre più forte e finalmente, grazie alla DeAgostini, ho potuto leggere in anteprima per voi la conclusione di questa duologia.
Birthdate” riprende esattamente dove Deathdate ci aveva lasciato. Denton si ritrova nel luogo che Brian Blum gli aveva indicato e ad aspettarlo c’è lei, sua madre.
La madre morta 18 anni prima, quella che ha perso la vita dandolo alla luce, la madre che non ha mai conosciuto. Ben presto Denton viene catapultato nel bel mezzo di un’operazione, un movimento di cui non sapeva l’esistenza.
Quindi la mia data di morte era ieri.
E sono sopravvissuto.
Insomma… non sono morto.
O così pensavo.
Perché ora, tanto per aggiungere un altro strato a questa torta di assurdità, ho raggiunto l’indirizzo di New York che mi aveva dato quel dottore, Brian Blum, e ci ho trovato la mia defunta madre biologica.
Quindi sono ragionevolmente sicuro di essere morto.

giovedì 23 marzo 2017

Segnalazione: L'amante nello specchio - Paulina B. Lawrence


Con un romanzo pieno di misteri e magia torna Paulina B. Lawrence con "L'amante nello specchio". Questa autrice aveva già fatto emozionare tantissime lettrici con il suo romanzo "I sette gelsomini". Cosa ci avrà riservato questa volta?

21 MARZO






Titolo: L'amante nello specchio
Autore: Paulina B. Lawrence
Casa editrice: Self Publishing
Genere: New Adult/ Fantasy
Prezzo: 2.99 (e-book)
Data di pubblicazione: 21 marzo 2017




E’ possibile amarsi prima ancora di conoscersi? E provare tutti i sintomi dell’innamoramento senza avere un fidanzato in carne ed ossa? 
L’amante nello Specchio risponde a queste domande raccontandoci un momento particolare della vita di Luna Capecchi. La sua migliore amica, Bianca, ha incontrato l’uomo dei suoi sogni, indossa un brillante sull’anulare sinistro, e sta per convolare a nozze. Luna, invece, è sola da molto tempo, e la vita comincia a sembrarle sempre più monotona e vuota, soprattutto confrontata a quella dell’amica, piena di magia e d’amore. A forza di sentire i racconti di Bianca e di frequentare la ‘coppia perfetta’, Luna finisce per sentirsi innamorata anche lei: testa fra le nuvole, farfalle nello stomaco… ma senza avere un fidanzato reale. Proprio allora, avvenimenti particolari e coincidenze surreali cominciano ad aver luogo nella vita di Luna, e si amplificheranno a dismisura quando lascerà le campagne toscane e partirà alla volta delle Highlands scozzesi - che da sempre desidera visitare e che esercitano su di lei un potente richiamo - per fare da testimone di nozze al matrimonio dell’amica. Tra immaginazione e realtà, alla fine anche Luna troverà la sua anima gemella in carne ed ossa?
Dopo Sette Gelsomini (edizione Rizzoli 2016, collana Youfeel), Paulina B. Lawrence ritorna con L’Amante nello Specchio che è forse ancora più magico, e vi farà sentire innamorati fin dalle prime pagine. All’apparenza, L’Amante nello Specchio è un semplice romance - a metà strada tra un New Adult e un Fantasy, pervaso anche da un filo sottilissimo di ironia - sulla ricerca dell’anima gemella e sui segnali che l’Universo ci manda per aiutarci a trovarla, anche tramite i libri che scegliamo di leggere: uno scritto insomma per romantici veri. Ad un livello più profondo, scopriamo un romanzo vero e proprio che analizza alcuni temi intrecciandoli tra loro, tra cui quello del gioco del riflesso dell’altro che cerchiamo dentro di noi e che di noi stessi proiettiamo sull’altro - sia in amicizia che in amore; quello dell’uso insolito che si può fare dei sensi per conoscere chi e cosa ci circonda; quello della solitudine come viaggio alla scoperta di sé; e infine anche quello degli opposti che riescono in ultimo a fondersi in un quadro perfetto. 
Buona lettura a tutti, sia a chi si soffermerà sulla storia d’amore, che a chi andrà oltre il velo.

Noi siamo due pedine di un gioco centenario di cuori che si intrecciano – pensò Jasmine – e il nostro incontro non è stato casuale. Si stava preparando da secoli, anzi forse qualcuno lo stava proprio aspettando da secoli… Forse è proprio questo il motivo per cui, quando mi hai incontrato la prima volta, ero completamente nuda… Unirci fisicamente ed emotivamente non è solo nostro reciproco desiderio, è di più: è e doveva essere nel nostro destino.
Da "I sette gelsomini" di Paulina B. Lawrence

Paulina B. Lawrence, è nata nel 1973 da madre italiana e padre statunitense. E’ laureata in letteratura e specializzata in traduzione letteraria. Vive nella splendida Sardegna già da alcuni anni con il marito e il figlio, ed è vegetariana per scelta etica. Da sempre è appassionata di scrittura creativa, le piace scrivere romanzi che apparentemente appartengono ad un genere ma poi se ne discostano abbandonando i cliché  a cui siamo abituati. Scrive d'amore per ispirare le persone ad amarsi...oltre al piacere narrativo, desidera che i suoi lettori trovino, o ritrovino, la voglia di stare bene e di fare l’amore col proprio compagno/a.


21 MARZO

Recensione Emma in Love - Lidia Ottelli





Titolo: Emma in love
Autore: 
Lidia Ottelli
Editore: 
Newton Compton
Data di pubblicazione: 
2 marzo 2017 Genere: Contemporary romance
Prezzo: 3,99 €






Emma, dopo mesi di estenuanti ricerche, ha finalmente trovato lavoro: è appena stata assunta da un’importante agenzia pubblicitaria e, come se non bastasse, il suo capo, Davide Romeo, è un uomo bellissimo. Un motivo in più per andare a festeggiare con le amiche! Dopo una serata di bagordi, però, Emma si risveglia in un letto che non è il suo. Lei non ricorda nulla della serata precedente, men che meno chi sia il ragazzo che le dorme accanto. Imbarazzatissima, sguscia via e cerca di lasciarsi la brutta avventura alle spalle. Il lavoro ingrana e il rapporto con il capo va a gonfie vele tanto che qualche tempo dopo Emma si ritrova a fare la babysitter al piccolo Francesco, e così, a...



Il mio amore per le autrici italiane è palese, sapete quanto io mi faccia coinvolgere in tutte le loro storie e quanto mi piaccia scrivere, commentare, adulare e talvolta maltrattare, le nostre eroine dalla penna d'oro.
Ergo la lettura di Emma in Love è stata per me una tappa obbligata per la mia mente e per i miei occhi di lettrice accanita!
Questo romanzo segna un graditissimo ritorno alle origini per la Ottelli: non ho letto solamente un libro ma sento di aver vissuto all'interno di una piccola commedia  degli equivoci molto romantica, frizzante ed ironica. 

Emma è una di noi, una donna normale in lotta perenne con i suoi chili di troppo, in cerca di un lavoro, single non per sua scelta ma per scelta altrui. 
Alla ricerca del sesso perduto. Tanto tanto sesso.  
L'ironia ed il sarcasmo sono le armi che usa per affrontare il mondo nel tentativo di restare a galla e non affogare. Come darle torto! 
Alzi la mano chi non si è sentito inadeguato almeno una volta nella vita! Chi pensa di non poter meritare di meglio nella vita! Chi non desidera altro che un lavoro decente ed un compagno che possa condividere con te le tue passioni o i tuoi desideri! 
Emma sei tu. Sono Io. Emma è Lidia. Credo che in questo personaggio ci sia molto dell'autrice: il suo carattere, il rapporto con le amiche di sempre, le continue citazioni "libresche".
Mi chiamo Emma, ho ventisei anni, non sono per niente socievole, anzi odio la maggior parte delle persone che mi ronzano intorno e la mia dinamicità è pari a quella di un orso in letargo.