venerdì 17 novembre 2017

Recensione: La battaglia delle tre corone - Kendare Blake



Titolo: La battaglia delle tre corone 
Autore: Kendare Blake 
Casa editrice: Newton Compton 
Serie: Three Dark Crowns #1
Genere: Fantasy
Pagine: 384
Prezzo: 10,00 (cartaceo)
       2,99 (ebook)
Data di pubblicazione: 2 Novembre 2017

Serie Three Dark Crowns:
1. La battaglia delle tre corone 
2. One dark Throne 



Da che se ne ha memoria, sull’isola di Fennbirn ogni generazione è stata scandita dalla nascita di tre gemelle: tre regine, tutte ugualmente degne nella successione ereditaria della corona e tutte in grado di padroneggiare la magia. Mirabella è una fiera elementalista, sfacciata come i suoi incantesimi: governa il fuoco, i flutti e i fulmini con il solo schioccare delle dita. Katharine è in totale simbiosi con i veleni: può ingerire anche la più letale delle sostanze tossiche senza che le accada nulla. Arsinoe, invece, ha sviluppato una perfetta comunione con la natura: può far sbocciare le rose più incantevoli o ammansire i leoni con il suono gentile della sua voce. Ma per diventare regina non basta il diritto di nascita, ognuna di loro dovrà combattere duramente per ottenere la corona, perché non si tratta di un gioco in cui si vince o si perde… In ballo c’è la loro vita. Questa è la notte in cui le gemelle compiono sedici anni, la battaglia ha inizio.
"Tre streghe oscure sono nate in una valle, tre piccole gemelle che mai saranno compagne. Tre streghe oscure, tutte di gentile aspetto, due da divorare e una sola da incoronare."

Eccomi qui, tornata dopo mesi di assenza per motivi personali, più carica che mai!
Mi siete mancati e spero di essere (un pochino pochino pochino) mancata anche a voi!
Bando alle smancerie però...
Sono qui per parlarvi oggi di un romanzo che ho tenuto d'occhio per parecchio tempo, fin quando non hanno reso pubblica la data di uscita e da allora, finché non è stato mio non sono stata contenta.
Sto parlando de “La battaglia delle tre corone”.
Le protagoniste di questa storia sono tre regine destinate fin dalla nascita a scontrarsi per il trono.
Ogni regina ha un potere legato alla sua natura: Mirabella, considerata la più forte delle tre ragazze è un ELEMENTARE e, come dice la parola stessa, ha il potere di dominare gli elementi.
Katharine è un AVVELENATRICE e dovrebbe avere il potere di avvelenare. Fin da piccola viene abituata ad ingerire quantità eccessive di veleni affinché il suo corpo si abitui, da regina avvelenatrice quale è, a tollerare gli effetti che il veleno ha sul corpo umano.

Arsinoe, invece, è una NATURALISTA ed il suo potere dovrebbe essere legato ad un FAMIGLIO, ovvero un animale che la rappresenti.
Mirabella, Arsinoe e Katharine sanno qual è il loro destino: annientarsi a vicenda perché soltanto una delle tre potrà salire al trono e regnare.
Manipolate dalle “Famiglie” a cui sono state affidate dopo essere state separate, le tre ragazze dovranno sviluppare al massimo i loro poteri allo scopo di uccidere le altre due sorelle e col passare degli anni la regina che sembra avere un migliore controllo sul proprio potere sembra essere Mirabella, che riesce a scatenare tempeste in un baleno e a fare spettacoli col fuoco quasi perfettamente.

Katharine sembra avere seri problemi con il suo corpo e le reazioni che ha al veleno e nemmeno con l'aiuto di Natalia e Genevieve riesce a superare il rito dell'”Offerta nera”, un banchetto completamente avvelenato che si tiene per dimostrare l'abilità della regina avvelenatrice.
Neppure Arsinoe sembra cavarsela bene con il proprio potere di naturalista. Infatti, mentre l'amica Jules ha già il suo Famiglio Camden, una femmina di puma molto irrequieta, Arsinoe ancora non riesce nemmeno nelle attività di sviluppo del potere più semplici.
Tutto sembra scritto dunque...

Il trono, che da molti anni è stato nelle mani degli avvelenatori, verrà strappato dalle loro mani per finire in quelle degli elementari.
Ciò avverrà durante una cerimonia ben precisa stabilita dal consiglio oscuro.
La cerimonia si svilupperà durante i festeggiamenti di Beltane e sarà la cerimonia dell'esordio in cui le regine dovranno dimostrare i lori poteri davanti alla folla acclamante.
Una volta dimostrata l'abilità, la regina vincente avrà un anno di tempo per uccidere le sorelle e questo viene chiamato “Anno dell'ascensione".
Quando tutto sembra essere scontato però, succede qualcosa che nessuno si aspetta e che ribalterà tutte le carte in tavola.
Forse la storia non è poi così scritta come sembra...

Devo dire che ci ho messo un po' a leggere questo libro e ad entrare nella storia.
All'inizio non è stato scorrevole e facevo fatica a ricordare i troppi nomi catapultati all'interno della storia e onestamente non mi spiegavo il perchè l'autrice del romanzo li avesse inseriti fin da subito.
A metà lettura il libro ha iniziato a prendermi e dalle 200 pagine non sono più riuscita a staccarmi perché volevo assolutamente capire di più, sapere di più...
Ovviamente ho scoperto a metà libro che non sarebbe terminato e, soltanto quando ho terminato il romanzo e sono rimasta a bocca spalancata come una scema, che questa sarà una trilogia.
Non posso non consigliare questo primo libro della serie.
Tra intrighi, tradimenti, un pizzico di passione e sentimento e romance e ovviamente il lato fantasy della storia, devo dire che questo libro mi è davvero davvero piaciuto.

Non so come finirà, non so se rimarrò delusa, non so cosa mi aspetta nel sequel e non vedo l'ora di leggerlo sinceramente perché sono davvero rimasta a bocca aperta e ho una curiosità pazzesca adesso.
Quindi, in sintesi, vi consiglio di leggere questo libro, non ne rimarrete affatto delusi.
Non voglio dire altro perché non intendo fare spoiler, quindi il resto spero che lo scopriate da soli.
Vi do appuntamento alla prossima recensione!
Vi bacio



"Nascondiamo tutti una doppia natura, regina Mirabella. Ogni potere ha un lato luminoso ed uno oscuro." 

VOTO: 

2 commenti:

  1. Questo libro aveva già attirato la mia attenzione. La tua bella recensione mi conferma la validità della trama. Lo leggerò a breve, al fascino di tre regine non si può resistere :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne vale la pena! Vedrai che non rimarrai delusa.. 😘

      Elimina